Eventi extra

22 maggio – Le Parole per Farlo

23 maggio – Like Kobe

24 maggio  – The Funnel of Springfield

Le Parole per Farlo

Con Annamaria Anelli e Cristiano Carriero

Quale storia raccontano i testi che scriviamo – a volte distrattamente – in azienda? Una email al collega, una nota per i fornitori, i messaggi di accoglienza a chi si iscrive alle nostre newsletter, una news sull’intranet. Testi che non reputiamo protagonisti nella comunicazione scritta aziendale: non come possono sembrarci il piano strategico dell’AD o la lettera a Banca d’Italia o il bilancio spiegato agli azionisti o le email in risposta alle lamentele dei clienti.
Testi cosiddetti di servizio, nel senso che servono qualcuno, come da etimologia della Treccani: servìzio s. m. [dal lat. servitium, propriam. «condizione di schiavo», der. di servus: v. servo]. Cioè testi che dovrebbero essere al servizio della comprensione di chi legge, della sua capacità e volontà di collaborare con noi. E allora perché li scriviamo senza attenzione? Perché non abbiamo cura nella scelta delle parole? Perché addirittura ci scordiamo di tradurli?

Annamaria Anelli e Cristiano Carriero ci porteranno nel mondo delle parole. Quelle giuste per ogni situazione.

Quando?
22 maggio


Like Kobe

Con Francesco Poroli e Michele Dalai

Che cosa ha reso Kobe Bryant uno dei più grandi giocatori di basket di sempre?

L’illustratore Francesco Poroli racconta – grazie al suo tratto inconfondibile – con Michele Dalai l’ascesa all’Olimpo del basket mondiale del Black Mamba attraverso le tappe più significative della sua carriera di uomo e di sportivo.

Una serata di storytelling dal vivo per conoscere, imparare e scoprire.

Quando?
23 maggio


The Funnel of Springfield

Con Fabio Fanelli

I Simpson è la serie più longeva della tv. Eppure il tempo è solo una delle variabili speciali del microcosmo che rappresenta e ha costruito. Mai una serie animata aveva fatto tanto. Probabilmente mai più una serie animata lo farà. Nati come brutti e “corti” sono diventati icone, personaggi dell’anno per la rivista Time, storie da Emmy e infiniti prodotti di merchandising.

Per qualcuno hanno previsto il futuro, di certo sono una delle migliori fotografie del passato recente.

Kent Brockman l’avrebbe chiamata “Occhio su Springfield, La Masterclass Edition” noi abbiamo scelto un altro nome.

Perché con I Simpson si può parlare di USA, di società, di tv, di comunicazione, di cinema, di arte, di cucina, di filosofia, di storytelling, di scienza, anche di marketing. Anzi:“mar-ket-ing”.

Quando?
24 maggio